Ariete: lavoro e denaro
Banner
ariete.jpg
Home Ariete Ariete: lavoro e denaro

Ariete: lavoro e denaro

Ariete

Ariete lavoro e denaro

L'atteggiamento dell'Ariete rispetto alla proprietà sembra quello di chi usa i propri beni a seconda della spinta momentanea, senza tenere troppo in conto se quanto viene usato o consumato può essere rimpiazzato.

L'uso è impulsivo e spesso emotivo, piuttosto che calcolato. I rischi vengono facilmente accettati o appena considerati.

L'impulso o l'intuito portano ad usare sia il denaro che l'energia biologica in modo immediato, senza dover tener conto dei risultati dell'azione.

Questo atteggiamento si fonda su una sensazione istintiva per cui l'individuo Ariete spera che la "vita", o Dio, o la società, gli forniscono il necessario per vivere.

Confida nella vita, e, solo talvolta, prova una certa insicurezza, che però potrebbe disturbarlo profondamente, sul modo in cui l'aiuto sopraggiungerà.

Questa mentalità può manifestarsi, in casi estremi, nell'impulsivo spendaccione, nel giocatore incallito, nella persona che butta prodigalmente l'altrui denaro come alternativa alle sue difficoltà psicologiche.

Può fondarsi sul potere o sulla fortuna, come nel caso di speculatori che operano nella sfera economica o politica.

La personalità Ariete è ansiosa di contenuti diversi, di possedere nuovi strumenti per stimolare l'attenzione.

Oggetti "belli" in quanto sconosciuti, stimolano il desiderio, che a sua volta porta all'azione.

Accade così che le cose vengano acquistate o abbandonate prontamente o donate generosamente per essere rimpiazzate da altre al di là del fatto che, alla fine dei conti, potrebbero dimostrarsi inutili.

Il desiderio di cambiamento ed il bisogno di soddisfare ogni desiderio influenzano anche l'attitudine dell'Ariete verso il lavoro. La novità sarà infatti stimolante, mentre la routine sarà, invece, deprimente.

A meno che altri fattori zodiacali non prevalgano, l'Ariete inizia il lavoro con un certo entusiasmo, specialmente se esso richiede una buona dose di iniziativa o la possibilità di prevalere. L'entusiasmo man mano decresce fino al punto di abbandonare l'impresa prima del compimento.

Il disinteresse può derivare anche da un'attività che risulti sciatta o monotona.

Per l'individuo Ariete è anche difficile lavorare su un piano egualitario.

Gli piace essere colui che sceglie l'impostazione, che determina le direttive, ma detesta essere disturbato da domande che riguardano l'esecuzione.

Nel caso che debba lavorare in condizioni subordinate, oppure se la sua attività debba conformarsi a modelli impersonali, egli morde il freno tentando in tutti i modi di modificare l'impresa secondo le sue opinioni.

Quando è il capo, richiede assoluta obbedienza tanto da provocare del risentimento.

Può avere una buona dose di fascino e un grandissimo ed irresistibile carisma. E' anche capace di abnegazione, purchè la persona con cui collabora abbia una statura che sia o che egli senta come eccezionale.

Secondo la tradizione Marte, pianeta governatore del segno, infondeva nei nativi dell'Ariete la predisposizione all'attività militaresca e la capacità di emergere nei contesti avventurosi oppure in quelli in cui la forza fisica giocava un ruolo di primo piano.

Oggi, l'individuo Ariete si rivolge ad attività che in altro modo richiedano iniziativa, virilità, forza competitiva.

 

A cura di Salvatore Santoro

 

alt Commenta: Ariete e lavoro

Zodiaco e lavoroZodiaco:  lavoro e denaro

 


Tags:
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Mercoledi, 15 agosto 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner