I primi ristoranti, Pompei e gli antichi Romani
Banner
misteri.gif
Curiosità e cultura
Banner
Banner
Banner
Banner

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Cultura I primi ristoranti, Pompei e gli antichi Romani

Cultura : storia, geografia, scienza, letteratura, arte

I primi ristoranti, Pompei e gli antichi Romani

Cultura

ristorante-a-pompeiPompei è un comune della provincia di Napoli dove è custodito uno dei siti archeologici più importanti e visitati del mondo!!

Originariamente, gli abitanti della città di Pompei, come gli antichi Romani, discendevano dai popoli italici, e, poiché durante l'espansione di Roma e le guerre sannitiche Pompei rimase fedele a Roma, la città di Pompei mantenne la sua indipendenza fino all'89 a.C. quando Cornelio Silla, generale e dittatore romano, a seguito di una rivolta sociale da parte di Pompei, la conquistò.

Dall'80 a.C. in poi, grazie al suo clima temperato ed al suo paesaggio, Pompei divenne un luogo di soggiorno e di villeggiatura per i cittadini Romani più facoltosi. Per esempio, la moglie dell'imperatore Nerone possedeva una villa a Pompei, Cicerone aveva un terreno.

Il 24 agosto del 79 d.C.[2], Pompei venne sommersa da una pioggia di cenere e lapilli per una violenta eruzione del Vesuvio.

A seguito di numerosi scavi archeologici è stata portata alla luce l'antica città distrutta tragicamente a seguito dell'eruzione.

Paradossalmente, l'improvvisa pioggia di cenere e lapilli e lo strato di polvere causato dall'eruzione del Vesuvio hanno fermato il tempo nella città di Pompei preservando squarci di vita quotidiana dell'epoca nei secoli.

A Pompei sono state ritrovate ville e case ricche di affreschi e suppellettili come la Villa dei Misteri, la Villa imperiale, la casa del Fauno, il Foro, numerosi templi come il Tempio di Iside che testimonia la diffusione nel mondo romano del culto egizio, le terme, teatri, palestre, i silos per gli acquedotti e, da ricordare, l'Anfiteatro romano più antico ed anche uno dei meglio conservati.

Nel 1997, l'UNESCO ha dichiarato Pompei patrimonio mondiale dell'umanità.

I primi ristoranti

A Pompei è stata restaurata ed è visitabile persino una tra le prime "paninerie fast-food" della storia. Prima del restauro questa struttura, chiamata "termopolium", era visibile soltanto dall'esterno.

L'antica città commerciale aveva tanti locali sulla strada e, tra i tanti, l'ultimo ad essere stato restaurato, che ora è aperto al pubblico, è un "ristorante" per il pranzo veloce: il Termopolium di Vetutius Placidus.

Si dice che in quella zona ci fossero molti termopolii, luoghi per ristorarsi e bere vivande per il pranzo (prandium) fuori casa, ma, il Termopolio di Lucius Vetutius Placidus, che prende il suo nome dal presunto proprietario, è tra i migliori esempi rinvenuti di questo tipo di attività commerciale dedicata alla ristorazione.

Il Termopolium era costituito da una stanza con ampia apertura sulla strada, occupata in parte dal banco in muratura in erano inseriti recipienti di terracotta per il cibo da consumare
al momento.

C'era, inoltre, una sala nella quale i clienti del ristorante potevano consumare il cibo in maniera più riservata!!

Baldassarre Conticello, sovrintendente agli scavi di Pompei ed Ercolano, parlando del Termopolium di Vetutius Placidus, propone un paragone con il presente: "potremmo dire che si trattava di un locale alla moda dove il pubblico dell'anfiteatro passava il tempo prima o dopo lo spettacolo".

[1] Le Guerre sannitiche sono tre guerre combattute tra gli antichi Romani e i Sanniti, un'antica popolazione italiaca, dal 343 a.C. al 290 a.C.

[2] La data del 24 agosto come giorno dell'eruzione è stata assegnata in base ad una lettera di Plinio il giovane.

[3] Ristoranti a Pompei (Archivio storico del Corriere)

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Domenica, 21 gennaio 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner