L'elisir di lunga vita e il segreto della longevità
Banner
misteri.gif
Curiosità e cultura
Banner
Banner
Banner
Banner

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Cultura L'elisir di lunga vita e il segreto della longevità

Cultura : storia, geografia, scienza, letteratura, arte

L'elisir di lunga vita e il segreto della longevità

Cultura

anziani-in-formaRisolto in Ecuador il problema della longevità.

Da tempo, sappiamo che grazie ad un siero il verme c. elegans vive il doppio, i topi il 40 per cento in più.

Finalmente, dopo di 22 anni di ricerche, gli esiti sono stati pubblicati su Science Translational Medicine da Walter Longo e Jaime Guevara-Aguirre.

Secondo i loro studi, il siero funzionerebbe anche sugli esseri umani.

Il ragionamento sembra abbastanza semplice: se si blocca l'ormone della crescita si frena l'invecchiamento!!!

Walter Longo è un gerontologo all'University of Southern California a Los Angeles e studiava da anni i meccanismi biochimici con cui la restrizione calorica moltiplica la durata della vita.

Aveva da tempo individuato l'ormone della crescita come uno dei meccanismi fisiologici più importanti nel produrre i danni dell'età.

Tuttavia, non poteva verificarlo manipolando i geni o bloccando l'ormone con farmaci sull'uomo.

Aguirre, invece, nel 1994 aveva scoperto in remoti villaggi ecuadoregni una popolazione (europea) afflitta dalla sindrome di Laron, un nanismo dovuto a un difetto nel recettore dell'ormone della crescita.

Egli si era accorto che in quei malati erano molto rare malattie come cancro e diabete, cioè malattie tipiche dell'età.

I malati di Laron non sono molto longevi perchè sono falcidiati da incidenti alcolismo e altri guai che ovviamente non sono legati all'età.

Tuttavia, Aguirre si era accorto che fra i malati di questo male da lui osservati, c'era stato un solo caso di cancro e addirittura nessun caso di diabete, nonostante la frequente obesità.

Il siero dei Laron protegge le cellule dagli agenti ossidanti e favorisce la morte delle cellule danneggiate, il che potrebbe contribuire a spiegare l'azione di contrasto verso il cancro osservata negli esperimenti.

I meccanismi di protezione dal diabete restano, invece, da chiarire.

Si apre così la prospettiva di intervenire con farmaci mirati sulla via dell'ormone della crescita per garantire finalmente una vita lunghissima !!!

 

Fonte: Giovanni Sabato, pubblicato dalla rivista Le scienze

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Mercoledi, 20 giugno 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner