La politica della Bilancia
Banner
gossip.png


Gossip delle Stelle è a cura di Silvia Presti

Home Mondo La politica della Bilancia

La politica della Bilancia

Gossip - Mondo
Domenica 05 Dicembre 2010 01:46
Indice
La politica della Bilancia
Tema natale di Pierluigi Bersani
Tema natale di Antonio Di Pietro
Tema natale di Marco Travaglio
Tema natale di Dario Franceschini

Silvio BerlusconiLa Bilancia è un segno zodiacale direttamente collegato alla diplomazia ed alla capacità di persuasione. I nati dal 23 settembre al 22 ottobre (circa) sono probabilmente, insieme agli altri segni di aria (Gemelli e Acquario), i più capaci e abili nel gestire ed intrattenere relazioni sociali.

Molti appartenenti a questo segno non sono interessati alla politica ed esprimono il lato più artistico del segno, quello più legato al pianeta di riferimento (Venere), ma alcuni Bilancia, specie quelli che hanno l'ascendente o importanti pianeti in un segno di fuoco, possono essere votati al comando.

Inoltre, grazie a Saturno, pianeta che rappresenta, tra l'altro, la gestione del potere e che nel segno è in esaltazione, il Bilancia riesce quasi sempre ad affermarsi e a realizzarsi professionalmente. Bilancia è un segno attivo che si dà da fare, anche, e soprattutto nel lavoro!

In questo momento tra l'altro, secondo l'oroscopo del 2010 e del 2011, i nati sotto il segno della Bilancia sono favoritissimi nel campo lavorativo, proprio grazie alla presenza di Saturno nella Bilancia (congiunzione).

Il mondo della politica annovera numerosi Bilancia, in particolare con altissimi incarichi governativi.

Ottaviano Augusto, nato a Roma il 23 settembre 63 a.C. nel segno della Bilancia, fu il primo imperatore romano. Di origini non nobili, venne prima adottato da Giulio Cesare, e, successivamente, riuscì ad ottenere dal Senato romano il titolo di imperatore, restando al potere fino alla morte: il suo principato fu il più lungo della Roma imperiale (44 anni).

Tornando ai nostri tempi, anche nella politica estera spiccano i Bilancia. Il Capo del Governo inglese, David Cameron, è della Bilancia (Londra, 9 ottobre 1966), ma anche Vladimir Putin (Leningrado, 7 ottobre 1952), Ehud Olmert (30 settembre 1945) e Benjamin Netanyahu (Tel Aviv, 21 ottobre 1949), sono politici della Bilancia.

L'Italia, in particolare, pullula di rappresentanti di questo segno. Berlusconi, Bersani, Di Pietro, Fassino e Franceschini.

Pierluigi Bersani

 

Pierluigi Bersani

Il capo dell'opposizione Pierluigi Bersani è nato il 29 settembre come il premier Silvio Berlusconi. A differenza di quest'ultimo, che nel suo tema natale vanta Giove, pianeta della fortuna, in domicilio, nel segno del Sagittario, Bersani ha Giove in Ariete, segno opposto alla Bilancia. In altre parole, non è nato fortunato. Ha però Saturno in Bilancia in perfetta congiunzione.

Qui, è possibile confrontare il tema natale di Silvio Berlusconi con il tema natale di Bersani.

 

Antonio Di Pietro

Antonio Di Pietro

Non solo Berlusconi e Bersani sono della Bilancia: anche Antonio Di Pietro, l'ala trasversale della politica italiana, è Bilancia.

Piero Fassino è nato il 7 ottobre 1949.

Antonio Di Pietro è nato il 2 ottobre 1950, nel cuore del segno Bilancia, e tra tutti i tre politici italiani citati è sicuramente quello che più incarna l'idea di Giustizia associata al segno (favorito anche da Marte in Sagittario, altro segno associato alla giustizia), se non altro per i suoi trascorsi come magistrato e per la sua campagna contro la corruzione nella politica.

Troviamo simpatico accostare al Bilancia Di Pietro, un altro personaggio del mondo della politica, che politico non è, ma che si interessa di politica ed è a dir poco "ossessionato" dall'idea di Giustizia.

Marco Travaglio

Marco Travaglio

 

Il giornalista Marco Travaglio, nato a Torino il 13 ottobre 1964, appartiene al segno Bilancia. Come Di Pietro, ha il "pallino" del predominio della giustizia sulla politica.

L'altro piatto della Bilancia di Berlusconi, che, invece, vorrebbe la giustizia sottoposta alla politica, perché il politico ha il consenso popolare.

Un doppio modo di vedere politica e giustizia, così come Bilancia è segno doppio. La ricerca dell'equilibrio può portare i nativi del segno a far pendere il loro piatto da una parte o dall'altra. In entrambi i casi, saranno pienamente convinti delle loro idee.

Per ultimo, tra i politici, ma soltanto per data di nascita, citiamo invece Dario Franceschini, nato a Ferrara, 19 ottobre 1958, al 25° della Bilancia. Un politico più sulle sue e molto più vicino al silenzioso segno dello Scorpione (confinante con la Bilancia).

 

 



 

Commenti  

 
+2 #1 RE: La politica della BilanciaTer 2011-01-08 19:53
Marco Travaglio è nato a Torino!!!!
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Martedi, 20 febbraio 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner