Chi vincerà le primarie del centrosinistra?
Banner
zodiaco.png
Home Oroscopo TG Chi vincerà le primarie del centrosinistra?

Chi vincerà le primarie del centrosinistra?

Oroscopo TG
Scritto da Dario Giugno   
Sabato 24 Novembre 2012 21:31
Indice
Chi vincerà le primarie del centrosinistra?
Tema natale di Matteo Renzi
Tema natale di Nichi Vendola
Tema natale di Bruno Tabacci
Tema natale di Laura Puppato

Pierluigi Bersani

 

 

 

In questi giorni in molti parlano delle primarie che si terranno domenica 25 novembre 2012, nel segno del Sagittario.

Ovviamente, ricordiamo che le primarie non sono elezioni politiche e non hanno alcun valore giuridico. Sono un'invenzione dei partiti per coinvolgere l'elettorato nella scelta del premier, che, però, in Italia, ai sensi della Costituzione vigente, viene nominato dopo le elezioni.

Detto questo, possiamo tentare di indovinare chi vincerà le primarie tra i cinque candidati proposti che sono:

-) Pierluigi Bersani (Segretario del Pd);

-) Matteo Renzi (detto il rottamatore);

-) Nichi Vendola (attuale Governatore della Regione Puglia);

-) Bruno Tabacci (Onorevole);

-) Laura Puppato (Consigliere Regionale Veneto).

I sondaggi hanno rivelato che il favorito è Pierluigi Bersani, anche perché è il segretario del partito più rappresentativo del centrosinistra.

Le stelle sostanzialmente confermano il buon momento di Bersani.

Fatta eccezione per il passaggio di Marte in Capricorno (che esclude colpi di fortuna), in quadratura a Bersani, ha Giove doppiamente a favore.

Infatti, Giove è in trigono al segno di Bersani e sestile al suo Giove in Ariete.

Bersani è Bilancia con Saturno in Bilancia quindi non è nè favorito, nè sfavorito da Saturno all'inizio dello Scorpione che si trova a 30 gradi di distanza (aspetto definito da alcuni come metà di un sestile, cioè 60 gradi).

E Matteo Renzi?

Matteo Renzi è convinto di vincere le primarie.

In verità, a vedere il tema di Renzi ci sarebbe da chiedersi se non sarà lui a finire rottamato. Quando? Adesso, direbbero gli Sgommati. I pupazzi di gomma che lo imitano su Sky.

Renzi è nato fortunato. Il suo Sole, in Capricorno, è congiunto alla Luna [1] ed è sestile a Giove in Pesci, in domicilio.

Già Giove in domicilio porta bene; se poi è in buon aspetto al segno ed alla Luna la buona sorte raddoppia.

E in politica? Che tipo di leader potrebbe essere?

Renzi, alla nascita, ha Saturno in Cancro in esilio. Non solo. Il suo Saturno è anche opposto al Sole ed alla sua Luna. Gli antichi dicevano che, se una buona stella non osserva (e nel caso di Renzi una buona stella, cioè Giove, osserva), la Luna opposta a Saturno ed al Sole è un doppio aspetto pernicioso che non dà buon esito nelle proprie azioni.

Saturno regola la vita politica, è l'astro che indica maggiormente la gestione del potere.

Al momento dell'elezione a sindaco di Firenze (22 giugno 2009), Saturno era in Vergine in doppio aspetto positivo per Renzi (trigono a Sole e Luna e sestile al suo Saturno). Un momento che si ripeterà, anche se non con la stessa intensità, quando Saturno in Scorpione sarà sestile al suo segno ed in trigono al suo Saturno natale in Cancro.

Ora, Saturno è parzialmente a favore di Renzi. Non è più quadrato al suo Sole e tra poco, non ora (finché Saturno non supererà il 15° grado dello Scorpione),  Renzi avrà Saturno in trigono al suo Saturno.

Giove in Gemelli (a 14 gradi circa) è perfettamente quadrato a Giove di nascita di Renzi.

Poiché le primarie, come detto, non costituiscono delle vere e proprie elezioni, potrebbero essere decise da Giove.

Bersani quindi è il favorito dalle stelle.

E gli altri candidati?

Tutti presentano una particolarità, hanno Giove in Bilancia, quindi potenzialmente favoriti da Giove attuale in Gemelli.

Vendola che ha Giove alla fine della Bilancia, sarà aiutato più avanti. Per ora Giove è al limite della quadratura con il suo segno.

 



 

Non è più possibile inserire commenti in questo argomento.


Sabato, 18 agosto 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner