Storia: chi ha arrestato il duce?
Banner
misteri.gif
Curiosità e cultura
Banner
Banner
Banner
Banner

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Cultura Storia: chi ha arrestato il duce?

Cultura : storia, geografia, scienza, letteratura, arte

Storia: chi ha arrestato il duce?

Cultura

Pier Luigi Bellini delle stelle detto Pedro

Pier Luigi Bellini delle Stelle, (nato a Firenze il 14 maggio 1920 soto il segno del Toro), più noto con il suo nome di battaglia "Pedro", fu il comandante della 52a brigata garibaldina Luigi Clerici, che operava, tra il 1944 e il 1945, nell'alto lago di Como nei pressi di Sorico.

Di origini nobili (compare nell'elenco ufficiale della nobiltà italiana - il padre è un colonnello che per motivi di carriera fa trasferire la famiglia a Pistoia nel 1926), nel giugno del 1944, si unisce alla brigata Luigi Clerici e incomincia la vita da partigiano.

Pier Luigi Bellini delle Stelle divenne famoso all'epoca, anche se oggi pochi ricordano, per l'episodio della cattura del duce Benito Mussolini (nato a Predappio il 29 luglio 1883 sotto il segno del Leone).

Infatti, il 27 aprile del 1945, a Musso, nei pressi di Dongo, lungo le rive del lago di Como, fu proprio il gruppo di Pier Bellini delle Stelle ad arrestare Mussolini!

Nel settembre del 1943, dopo che il Regno d'Italia aveva concluso l'armistizio di Cassibile con le forze anglo-americane, Mussolini (che aveva già subito un primo arresto), per espresso volere di Adolf Hitler (nato a Braunau il 20 aprile 1889 - Toro cuspide Ariete), il 23 settembre 1943, fondò lo Stato Nazionale Repubblicano, con sede a Gargnano, sul Lago di Garda (l'agenzia di stampa ufficiale era invece a Salò, città da cui prese il nome la  "Repubblica di Salò").

Tuttavia, nell'aprile del 45, quando le forze tedesche furono costrette a ritirarsi dall'Italia, Mussolini si ritrovò sempre più isolato e decise di trasferirsi prima a Milano e poi a Como.
Il 27 aprile di quell'anno, Mussolini, che si era unito ad una colonna tedesca, venne fermato a Dongo da un gruppo di partigiani della 52ª Brigata Garibaldi guidati dal conte Pier Luigi Bellini delle Stelle.

Durante la perquisizione Mussolini, travestito da tedesco, fu riconosciuto dal partigiano Urbano Lazzaro, detto "Bill" (nato a Quinto Vicentino, il 4 novembre 1924 nel segno dello Scorpione), e arrestato dal gruppo di Pier Luigi Bellini delle Stelle!

 

Il primo arresto di Mussolini

Nel luglio del 1943, dopo che l'Italia venne invasa dalle truppe alleate (anglo-americani), Mussolini cercò di convincere Hitler della necessità, da parte dell'Italia, di abbandonare il conflitto mondiale.

Tuttavia, il vertice di Gaggia (dal nome del senatore che lo ospitò) tenuto tra Mussolini ed Hitler il 19 luglio 1943 nei pressi di Feltre (BL), per concordare l'uscita dell'Italia dalla guerra, fallì e, subito dopo il rientro del duce a Roma, che nel frattempo aveva subito un bombardamento, Mussolini fu deposto ed arrestato, il 25 luglio del 1943 su ordine del Re Vittorio Emanuele III (nato a Napoli l'11 novembre 1869 nel segno dello Scorpione)


Fu trattenuto in una caserma dei Carabinieri a Roma, ed in seguito venne trasferito nell'isola di Ponza, ma, per depistare i tedeschi che erano sulle sue tracce per liberarlo, venne portato dapprima sull'isola della Maddalena (7 agosto 1943) e, successivamente (27 agosto), a Campo Imperatore sul Gran Sasso.
Tuttavia, il 12 settembre 1943, il duce venne liberato da un commando di paracadutisti delle SS (Fallschirmjäger-Lehrbataillon) capeggiati dal capitano Otto Skorzeny (nato a Vienna, 12 giugno 1908 nel segno dei Gemelli).

 

 

Torna Cultura Cultura

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Mercoledi, 12 dicembre 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner