Un francobollo italiano raro: il Gronchi rosa
Banner
misteri.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Cultura Un francobollo italiano raro: il Gronchi rosa

Cultura : storia, geografia, scienza, letteratura, arte

Un francobollo italiano raro: il Gronchi rosa

Cultura

gronchi-rosaNel 1960, l'Italia aveva ricevuto alcune visite ufficiali di Stato e il presidente della Repubblica Giovanni Gronchi decise di ricambiarle nell'anno successivo.
Si pensò così di celebrare gli avvenimenti formali con la produzione di un francobollo per ognuno di questi viaggi.

Con un decreto, venne stabilita l'emissione di tre affrancature, che coprivano il costo della spedizione postale in tre paesi: Argentina, Uruguay e Perù, dove si sarebbe recato in visita il presidente Gronchi. I tagli erano di 170 lire per il francobollo azzurro dedicato alla visita in Argentina, 185 lire per quello verde grigio dedicato alla visita all'Uruguay e 205 lire per il lilla rosa dedicato alla visita in Perù.

I tre francobolli vengono messi in vendita il 3 aprile 1961 con tre giorni di anticipo rispetto al loro corso di validità senza riscuotere un grande successo presso il pubblico.

Tuttavia, all'indomani della messa in vendita, il dottor Alfonso Pezet dell'ambasciata del Perù, si accorse di un errore: nel francobollo dedicato al suo paese riconobbe un grossolano errore di geografia: al Perù mancavano circa 170 mila chilometri quadrati di territorio, il cosiddetto "triangolo amazzonico".

Questa area, infatti, che in passato fu contesa dal Perù e dall'Equador, nel 1942 era stata attribuita definitivamente al Perù.

A seguito di una protesta dell'ambasciata del Perù, informata dell'accaduto, ministeri italiani competenti, per non turbare i rapporti tra i due paesi alla vigilia della visita del presidente della Repubblica Gronchi, venne deciso di sospendere la vendita del francobollo da 205 lire rosa dedicato al Perù.

Nel frattempo si risalì  alla vera causa dell'errore, scoperto dall'Istituto Poligrafico dello Stato:  l'edizione dell'Atlante Geografico utilizzata per preparare i francobolli era antecendente alla data di assegnazione al Perù dei territori mancanti.

Il 6 aprile 1961, il francobollo rosa dedicato al Perù, venne pubblicato in grigio con i confini corretti. Anche i vecchi Gronchi rosa raccolti dagli uffici postali dopo l'ordine di bloccare la vendita furono coperti di grigio e corretti.

Poiché il primo giorno di messa in vendita i francobolli rosa non avevano corso di validità, in quanto l'entrata in circolazione era stata posticipata al 6 aprile (rispetto alla messa in vendita del 3 aprile), il Gronchi rosa non è mai entrato ufficialmente in validità, anche se, alcuni uffici postali, contrariamente alle chiare disposizioni, li avevano utilizzati come francobolli.

Ovviamente, i pochi fortunati che riuscirno ad acquistarli, si ritrovarono con un valore decuplicato, in quanto, chiaramente, le circostanze del caso e la successiva sparizione dal commercio del francobollo lo rendevano un esemplare di valore per il collezionismo.

La quotazione attuale è di circa mille euro per il francobollo nuovo e di circa cinquecento euro per i francobolli ritirati dal mercato e ricoperti con il grigio.

 

Commenti  

 
-1 #1 gronchi rosadigabriele a 2012-12-14 14:14
az
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Mercoledi, 20 novembre 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner