San Francesco e il primo Presepe
Banner
misteri.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Cultura San Francesco e il primo Presepe

Cultura : storia, geografia, scienza, letteratura, arte

San Francesco e il primo Presepe

Cultura

presepeLa tradizione popolare ritiene che l'inventore del "presepe" sia San Francesco d'Assisi, perchè sarebbe stato il primo a raffigurarlo.

San Francesco (Francesco Giovanni di Pietro Bernardone), nato ad Assisi il 26 settembre 1182 nel segno della Bilancia, con il suo Cantico delle creature, è considerato l'iniziatore della tradizione letteraria italiana, ma non solo...

Secondo la tradizione, sarebbe anche l'uomo che realizzò la prima rappresentazione della Natività a Greccio nel 1223.

In realtà, come narra Tommaso da Celano, nel suo Vitae di san Francesco d'Assisi, San Francesco, l'anno prima, si trovò a Betlemme dovo potè assistere ad una rappresentazione della nascita di Gusù e, non appena fu di ritorno, contattò il Papa (Onorio III) per poterla ripetere in Italia.

Tuttavia, la Chiesa, che aveva in precedenza vietato la raffigurazione dei Vangeli, lo autorizzò soltanto a celebrare una messa in una grotta.
A questa funzione, avrebbero preso parte anche un asinello e un bue... ma, secondo alcuni, non si sarebbe trattato di un vero e proprio presepe, ma di una particolare funzione religiosa.

Per molti, invece, la prima vera rappresentazione del presepe fu merito di Arnolfo di Cambio che scolpì le statuette dei protagonisti della Natività ed i Magi.

Tale presepe si trova ancora oggi nella basilica romana di Santa Maria Maggiore.

Pare che, però, l'origine del primo presepe sia più antica... di almeno mille anni!

L'origine di questo termine, deriva dal latino praesaepe che significa "con una siepe intorno" e sarebbe  stato usato per la prima volta a proposito di una basilica sull'Esquilino, chiamata fin dal VI secolo "Sancta Maria ad praesepe", oggi Santa Maria Maggiore.
catacomba-di-priscilla
Tuttavia, esiste una raffigurazione della Natività ancora più antica... nelle catacombe di Priscilla!

Le catacombe di Priscilla si trovano a Roma, di fronte a Villa Ada, sulla via Salaria. Furono scavate nel tufo a partire dal II secolo.

Vengono soprannominate "Le regine delle catacombe" per la loro estensione (oltre 13 km) oltre che per la presenza di numerose tombe di martiri cristiani.

Al loro interno, si trovano cubicoli con affreschi, come Il cubicolo della Velata (con la rappresentazione di una donna con un velo in faccia) e La Cappella Greca (con la rappresentazione di vari episodi dell'Antico Testamento).

E' però sul soffitto di uno di questi cubicoli che potrebbe trovarsi il primo presepe, cioè la prima raffigurazione della Natività.

E' realizzata in stucco e raffigura la Madonna seduta col Bambino sulle ginocchia; accanto a lei vi è un profeta che addita una stella.

Secondo gli storici, la datazione del dipinto risale al III secolo dopo Cristo, e, per questo motivo, si ritiene che siano le raffigurazioni della Madonna e del Gesù Bambino più antiche del mondo.

 

Cultura Cultura

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Lunedi, 17 giugno 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner