Mina e Ornella Vanoni: Amiche mai
Banner
cosa.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Curiosità Mina e Ornella Vanoni: Amiche mai

Mina e Ornella Vanoni: Amiche mai

Curiosità

MinaOrnella Vanoni

Tra tutte le rivalità degli anni 60 (Coppi - Bartali e Mazzola - Rivera) quella tra Mina e Ornella Vanoni è sicuramente la più costruita dalla stampa sensazionalistica dell'epoca.

Mina, nome d'arte di Mina Anna Mazzini nata il 25 marzo 1940, sotto il segno dell'Ariete, a Busto Arsizio, ma vissuta a Cremona e per questo soprannominata la tigre di Cremona. Agli inizi degli anni 60, fu duramente criticata per la sua decisione di crescere un figlio al di fuori dal matrimonio.

Ornella Vanoni (nata a Milano il 22 settembre 1934 sotto il segno della Vergine cuspide Bilancia) era, invece, la classica donna di classe dell'epoca, elegante e sofisticata, di buona famiglia.

Tuttavia, mentre Mina riscosse un grande successo anche presso le classi più abbienti, la Vanoni era molto amata dal cosidetto "popolino". Anzi, si narra che alcuni suoi fan provenivano dal mondo del "malaffare" e, per tale ragione venne etichettata dalla stampa dell'epoca come "la cantante della mala".

In effetti, anche nei suoi concerti dal vivo, nella platea erano presenti personaggi spesso definiti come "equivoci".

Una chicca che non tutti ricordano a proposito di Ornella Vanoni è la sua lunga e tormentata storia d'amore con il cantante Gino Paoli (nato a Monfalcone il 23 settembre 1934 sotto il segno della Bilancia cuspide Vergine, proprio come Ornella), che, all'epoca, viveva storie altrettanto tormentate come quella con Stefania Sandrelli (nata a Viareggio il 5 giugno 1946 sotto il segno dei Gemelli).

Le chicca è che alla fine del 2008 le antichi rivali, hanno duettato in "Amiche mai". Questo è il testo...

Tu cosa ci fai qui? io non ho voglia di parlare con te,
Tanto la sai che lui ama solo me.
Se fossi al tuo posto non ne sarei così sicura,
Forse a te promette e invece a me lo giura.
Ma io lo conosco bene, tu non sei il suo tipo
Non vuoi convincerti ma è tanto che te lo dico.
Le tue sono parole ma lui con me fa i fatti
Potrai piacergli un po' ma non so cosa ti aspetti.
Non guardarmi negli occhi senno io vedo i miei.
Io nn voglio, io non voglio che mi tocchi,
Sennò ti abbraccerei, e anche se c'è qualcosa che ci lega
di una cosa son sicura sai: Amiche mai!

Per noi sarebbe così comodo, fare un passo indietro
E allontanarci da sto sole di almeno un metro.
Gli starebbe proprio bene sai a quel vigliacco
Finalmente capirebbe cosa vuol dire il dolore del distacco.
Certo che sei sciupata...mi pensi insieme a lui
Come ti penso io quando siete soli voi.
Ma solo l'idea di non vederlo più mi fa morire
Anche se io so che questa storia malata deve finire.
Non guardarmi negli occhi senno io vedo i miei.
Io non voglio, io non voglio che mi tocchi,
Senno ti abbraccerei e anche se c'è qualcosa che ci lega
Di una cosa son sicura sai: amiche mai! Amiche mai! Amiche mai!

 

Commenta: Mina e Ornella Vanoni »

 

A cura di Super Gerry

 

Curiosità

 

Torna a curiosità

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Sabato, 23 febbraio 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner