Cellule extraterrestri nella pioggia?
Banner
misteri.gif

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Misteri Cellule extraterrestri nella pioggia?

Cellule extraterrestri nella pioggia?

Misteri
Giovedì 12 Maggio 2011 19:34

cellule alieneA Kerala, in India, a partire dal 25 luglio 2001, si è verificato uno strano fenomeno da molti considerato tra i più strani al mondo: una strana e inspiegabile pioggia rossa.

Per tutta la stagione estiva in tutta la zona circostante a Kerala l'acqua piovana era colorata, ma non solo. Le fonti hanno riportato che quest'acqua macchiava qualunque cosa con cui venisse a contatto di rosso, come se fosse "essenza di rosso".

In molti si sono appassionati al misterioso fenomeno che non ha trovato spiegazioni climatiche plausibili. Nè di natura umana, nè di altra natura, come un possibile fenomeno inquinante.

Si è invece ritenuto che la colorazione rossa di acqua piovana è stata causata da microscopiche particelle rosse che hanno l'aspetto di cellule biologiche.

Secondo gli studi effettuati da una commissione governativa lo strano fenomeno sarebbe dovuto alla presenza di particolari alghe. (??!)

Un'altra tesi è che la particolare colorazione sia frutto dell'esplosione di qualche meteorite poco prima dell'inizio delle pioggie.

Queste particelle non hanno alcuna somiglianza con la solita polvere del deserto.

Un quantitativo stimato di almeno 50.000 kg di particelle rosse è caduto dal cielo attraverso la pioggia rossa.

L'analisi di questo strano fenomeno dimostra ulteriormente che i processi di trasporto atmosferico convenzionali come le tempeste di polvere non possono spiegare questo fenomeno.

Lo studio al microscopio elettronico delle particelle rosse mostra la struttura fine delle cellule di origine biologica.

Le analisi mostrano che i principali elementi presenti in queste cellule sono come particelle di carbonio e ossigeno.

Stranamente, il test per il DNA, ha fallito: indica assenza di DNA in queste cellule.

Nel contesto di un legame tra l'esplosione in atmosfera di una meteora e la strana pioggia rossa, è maturata l'idea dell'origine extraterrestre di queste particelle, tuttavia molto discussa.

E' questa la tesi di due scienziati Godfrey Louis e A. Santhosh Kumar della Mahatma Gandhi University, nell'India del Sud.


Il laboratorio di Godfrey Louis presso la Scuola di Fisica Pura e Applicata presso l'Università di Gandhi Mohatma a Kottayam, ha raccolto e studiato per anni moltissimi i vasetti di campione contenente acqua piovana rossastra.
Nei  campioni, è stato riscontrato che vi erano strutture cellulari di circa 20 micron di dimensione che a quanto pare mancava DNA.


Nonostante questo, le "cellule" si sono riprodotte anche in acqua surriscaldata.
L'unico modo di spiegare tutto questo, secondo il dottor Louis è che queste cellule potrebbero essere di natura extraterrestre e che avrebbero fatto "l'autostop" su una cometa o meteorite che si era rotto nell'atmosfera terrestre.


La prova a sostegno di questa catena di eventi sarebbe un'esplosione nell'atmosfera terrestre che si sarebbe verificata prima della prima della stagione delle piogge rosse - in Changanassery - il 25 luglio 2001.

Ecco l'articolo della Cnn che parla delle misteriose cellule che potrebbero essere aliene

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Lunedi, 22 luglio 2019
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner