Una misteriosa "cura" contro il cancro
Banner
misteri.gif
Curiosità e cultura
Banner
Banner
Banner
Banner

Curiosità e cultura è a cura di Germain Lacroix Home Misteri Una misteriosa "cura" contro il cancro

Una misteriosa "cura" contro il cancro

Misteri
Lunedì 18 Luglio 2011 00:16

pantelliniSconfiggere la malattia è uno dei principali sogni dell’essere umano.

Il cancro è sicuramente una delle più gravi dato che è la seconda causa di morte nei paesi industrializzati, dopo le malattie cardiovascolari.
La ricerca e la terapia medica ufficiale hanno fatto sicuramente molti passi avanti negli ultimi decenni, ma, per molti aspetti, il cancro resta ancora uno dei più grandi misteri.
Accanto alle cure tradizionali sono sorte nel tempo svariate teorie sulle cause della sua insorgenza e diverse forme di cura, alternative. Tutti conoscono la famosa cura del dottor Di Bella, ma oggi vi parleremo di uno strano e misterioso caso..

Il dott. Gianfranco Valsé Pantellini (2 aprile 1917 - Ariete), nel 1947, fece una scoperta fortuita e sorprendente.
In quell’anno, infatti, consigliò alla moglie di un uomo, affetto da un tumore non operabile allo stomaco, di somministrargli bicarbonato di sodio per alleviare i suoi bruciori di stomaco.
Dopo un anno, per caso, rivide quell’uomo, completamente ristabilito, e scoprì che la moglie, per errore, invece del bicarbonato di sodio, gli aveva dato il bicarbonato di potassio.
A questo punto cominciò a sperimentare in modo sistematico e controllato l’uso di diversi acidi di potassio e giunse alla conclusione che l’Ascorbato di potassio, ottenuto unendo la vitamina c (Acido Ascorbico) con il bicarbonato di potassio era in grado di alleviare i sintomi nei malati di cancro e, in alcuni casi, di debellarlo completamente.
Da allora Pantellini ha continuato le sue ricerche e curato in questo modo numerose persone.
I suoi studi, però, non sono stati apprezzati dal mondo medico: è stato denunciato e comunque ignorato dalla classe medica.
A suo dire, a causa del fatto che la cura si pone in contrasto con gli interessi economici delle case farmaceutiche.

Ad oggi non è stata condotta una sperimentazione ufficiale sull'uso dell'ascorbato, per cui non esistono prove scientifiche della sua efficacia.

Nonostante tutti questi problemi esiste oggi una fondazione che porta il suo nome, (visitabile sul sito news.pantellini.org) e che continua a fare ricerca ed a fornire consulenza sull’uso dell’ascorbato di potassio.

Una cura misteriosa, se pensiamo che, anche il chimico Linus Pauling, ( 8 febbraio 1901 - Pesci) due volte premio Nobel, sostenne l’importanza della vitamina C nella terapia contro il Cancro e per la cura delle malattie cardiocircolatorie, anche se i suoi studi sperimentali non portarono a risultati dimostrabili o comunque coerenti con quelli auspicati.
Da notare è che sia Pantellini che Pauling hanno avuto una vita lunga: il primo infatti è morto a 82 anni e il secondo a ben 93.

Questo è un'aforisma del celebre Pauling:

"La morte non ha niente di comune, in teoria l'uomo è virtualmente immortale, i suoi organi si rigenerano da loro stessi, l'uomo è una macchina capace di autoripararsi. Tuttavia invecchia e muore senza che si possa dare una spiegazione a questo mistero"

dottor Linus Pauling, due volte premio Nobel

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Giovedi, 13 dicembre 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner