Bouganvillea, una pianta della Vergine
Banner
zodiaco.png
Home Oroscopo TG Bouganvillea, una pianta della Vergine

Bouganvillea, una pianta della Vergine

Oroscopo TG
Scritto da oroscopo   
Domenica 11 Settembre 2011 19:27

bouganvilleaIl segno della Vergine è simbolicamente legato alla spiga, a cui siamo soliti associare il grano. Infatti, la spiga, compare anche nella sua costellazione: una delle più grandi costellazioni del cielo [1].

Se pensiamo alle piante della Vergine, dobbiamo quindi fare riferimento al frumento ed al grano.

Tuttavia, la mitologia legata al segno della Vergine è molto più estesa: per esempio, attinge al mito della primavera [2].

Vergine è un segno di fine estate che viene definito mobile: conclude l'estate per catapultarci verso il periodo più buio dell'anno, l'autunno che, si contrappone alla primavera.

Vergine è, inoltre, un segno di terra a cui sono accostabili tutti i frutti della terra.

Ma la terra della Vergine, nonostante la secchezza provocata dalla calura estiva, non deve essere associata necessariamente alla raccolta di risorse (grano) per affrontare l'inverno.

Vergine è un segno resistente, ma è anche portatore di un messaggio di purezza e di bellezza.

Per questo motivo, abbiamo deciso di parlare, nel segno della Vergine, di una delle piante più belle: la Bouganvillea, una pianta scoperta in epoca relativamente recente (fine del 1700) e di origine sudamericana da Philibert Commerçon e da Louis Antoine, conte di Bougainville (entrambi appartenenti al segno dello Scorpione), durante una spedizione per circumnavigare il globo.

I due esploratori non poterono fare a meno di notare la bellezza e la delicatezza di questa pianta.

La Bouganvillea è una pianta resistente, ma anche delicata, proprio come i nati Vergine che procedono costantemente nella vita, aggrappandosi alle proprie certezze.

Spesso fiorisce nell'ultima parte del mese di agosto, proprio durante il periodo di nascita dei Vergine.

Così la Bouganville ha bisogno di qualcosa su cui arrampicarsi per poter manifestare tutta la propria forza e bellezza.

Ha inoltre bisogno di molte cure, proprio come la terra dei nati Vergine che va sempre lavorata.. E soprattutto di attenzioni.

Ma non troppe. Troppa acqua, potrebbe far marcire la terra, così come troppo poca potrebbe seccarla..

Aria, sole e acqua vanno dosate a seconda delle condizioni ambientali e del periodo.

Insomma i dettagli per questa pianta fanno la differenza, proprio come per i Vergine, che a volte vengono accusati di pignoleria, ma che se ricevono ciò di cui hanno bisogno, sanno restituire senza riserve.

Proprio come la Bouganville che se ben tenuta regala uno spettacolo fiorito meraviglioso.

[1] Spica o spiga è una stella brillante situata nella costellazione della Vergine. E' sua stella più visibile (detta anche α Vir), che rappresenta una spiga di frumento in mano alla Vergine .

Questa stella è facile da localizzare, perché può essere trovata facilmente seguendo la curva dell'Orsa Maggiore.

Si pensa che Spica sia stata la stella che permise ad Ipparco di scoprire la precessione degli equinozi.

[2] Nel mito della primavera, Persefone, rapita da Ade, è costretta a restare negli inferi dopo essersi nutrita di semi di melograno

Demetra, dea dell'agricoltura e madre di Persefone, adirata per la dipartita della figlia, si rifiutò di far tornare la primavera e ottenne da Giove la restituzione della figlia per sei mesi all'anno.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Martedi, 11 dicembre 2018
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner